fbpx
Now Reading
Diego Armando Maradona, addio alla leggenda che resterà immortale

Diego Armando Maradona, addio alla leggenda che resterà immortale

Diego Armando Maradona

Oggi il mondo del calcio è decisamente affranto dalla triste notizia arrivata dall’Argentina che annuncia la morte di Diego Armando Maradona, ci lascia, l’indimenticabile e miglior numero 10, considerato come il miglior calciatore di tutti i tempi.

Maradona è ricordato con affetto da tutto il mondo, in modo particolare da tutta l’Italia e soprattutto dal Napoli visto che disputò in maglia azzurra sei stagioni.

Rimane il ricordo di una sua dichiarazione in merito alla città dove esprimeva tutto il suo affetto, “A Napoli ho passato sette anni, ma nel mio cuore contano il triplo per il legame che ho con quella splendida gente”.

Diego Armando Maradona

Un legame fortissimo ed indissolubile con il popolo napoletano a cui portò due scudetti, una Coppa Uefa, una Supercoppa, una Coppa Italia e soprattutto la felicità di recarsi alla domenica a Fuorigrotta sapendo di assistere ogni volta a qualcosa di straordinario.

Vinse anche al Boca e a Barcellona qualcosa, ma nulla che possa essere paragonato all’intensità di quanto realizzò con il Napoli.

Oggi per tutto il mondo, il pensiero è solo uno, quello che identifica Diego Armando Maradona come la leggenda del calcio e l’essere immortale per le generazioni di tutti tempi.  Lui poteva piacere o non piacere per il suo essere irregolare, ma era un’atleta incredibile un calciatore che parlava con la palla, con una forza eccezionale ed inimitabile.

Diego è stato il più grande di sempre. Nella sua carriera ha segnato 312 gol a livello di club, a cui vanno poi aggiunti i 34 gol segnati in nazionale (quarto realizzatore di sempre) su 91 presenze.

Aveva anche disputato la finale di Italia ’90.  Ma per descriverlo non bastano solo i titoli e i trofei vinti, perché l’essenza di Maradona si è vista in tante piccole grandi cose, oltre ai gol memorabili, a quelli che vengono subito alla mente: alla Mano de Dios in Argentina-Inghilterra e al gol del secolo segnato pochi minuti dopo, quando scartò sei o sette giocatori inglesi prima di battere Shilton.

See Also


Diego Armando Maradona

Oggi se ne va un pezzo di Napoli un idolo mondiale e nonostante la sua vita sregolata era molto amato. «Lui era il calcio, il Dio del calcio. Per questo non morirà mai».

Questo scrivono di Lui i più importanti quotidiani mondiali.

Writer:
Gabriella Chiarappa

What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
View Comments (0)

Leave a Reply

© 2019 Wonderyou International Magazine - Tutti i diritti riservati. | Privacy  
Concept: Le Salon de la Mode  | Coding - Design: Luca Di Carlo

Translate »
error: Contenuto Protetto!!