Now Reading
Gianni Molaro e la sua nuova collezione Prêt-à-Porter

Gianni Molaro e la sua nuova collezione Prêt-à-Porter

Gianni Molaro, profeta dell’Art Couture ed esteta per definizione, è una delle voci più eclettiche ed originali dell’alta moda.

Stilista di fama internazionale e tutor a Detto Fatto, la nota trasmissione rai, nasce a San Giuseppe Vesuviano nel 1966. Entra giovanissimo nel tempio dell’alta moda facendosi notare con tre straordinari eventi da Guinness: il velo da sposa più lungo del mondo di 326,70 metri; l’abito da sposa più largo del mondo di oltre 13 metri di diametro e la realizzazione di un abito da sposa tempestato da 7000 diamanti.

Nel 1999 Santo Versace, allora Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana lo sceglie come giovane stilista da introdurre nel calendario dell’Alta Moda romana, inizia così la sua ascesa nell’haute couture.

Il “Mondo Molaro”, la nuova collezione di Prêt-à-Porter

La nuova linea P/E 2022 è animata da pois e serpenti intrecciati in un tripudio di trasparenze e raffinata eleganza.

Una collezione che veste l’anima di emozioni esaltando e celebrando i dettagli iconici della moda. Pois di varie dimensioni, elementi geometrici e serpenti intrecciati, questi ultimi sono frutto di ispirazione delle ultime scoperte degli affreschi Pompeiani, essi venivano raffigurati ai lati degli altari come protettori della casa stessa.

I serpenti elementi magici, simbolo della seduzione e numi tutelari si traducono in raffinati decori posandosi su gonne midi e sugli abiti. I pois animano sensuali camicie movimentate da linee che, come moderni graffiti, creano un racconto stilistico di grande intensità. Le mise sono completate da guizzi di colore: fiocchi gialli senape, sandali rosa confetto, oro e scintillanti paillettes.

Capi sartoriali dal taglio impeccabile realizzati con tessuti preziosi tra cui Mikado, Georgette e seta.

La collezione presenta una carta dei colori che si ispira ai toni intensi del mediterraneo passando per una rilettura gioiosa dei dipinti pompeiani. Le nuances virano dal bianco, al fucsia, al verde acido ed infine all’immancabile nero stemperato da accessori dai toni pastello.

See Also

L’Abito scultura “Accidia”

Gianni Molaro concepisce la moda come arte eccelsa in grado di vestire corpo e anima nutrendole di bellezza. Noto soprattutto per le sue collezioni sposa e di alta moda, il fashion designer stupisce e incanta anche con i suoi abiti scultura. Delle vere e proprie opere d’arte, con cui lo stilista esprime la propria interiorità. Un racconto di pensieri e analisi della società elaborato con sguardo solenne e con i tratti delicati dell’artista.

Suggestioni tradotte in colore e forme per creare un dialogo che giunga direttamente al cuore creando un vortice di bellezza e riflessioni. Ad esempio, la sua ultima creazione: “l’abito Accidia” è un invito a riscoprire i valori fondanti della sincerità e dell’armonia, vero motore dell’universo.

I vari volti dipinti sull’abito-scultura rappresentano la molteplicità dei pensieri ed azioni psicologicamente fratturati, spesso conflittuali per l’essere umano. Quest’ abito è realizzato in Mikado ed è interamente dipinto a mano. La realizzazione ha comportato un lungo lavoro di modellistica sartoriale, di sperimentazione e di cuciture uniche e complesse.

Writer
Dionilla Ceccarelli

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

(c) 2019 Wonderyou International Magazine
All Right Reserved. | Privacy Policy
Concept: Le Salon de la Mode  - Design by ludicafm

error: (c) 2019 Wonderyou Magazine - Tutti i Diritti Riservati